The Lab's Quarterly, 2008, n. 1

Page 74

Il Trimestrale. The Lab's Quarterly, 1, 2008

74

Ogni epoca vuole determinati elementi nella rappresentazione, mentre un artista vuole la libertà di scegliere questi elementi. Dalla mediazione tra questi due fattori nasce lo stile. «Tutti i mezzi sono sacrosanti quando sono interiormente necessari. Tutti i mezzi sono peccaminosi quando non scaturiscono dalla fonte della necessità interiore.»47

È di fondamentale importanza volgere lo sguardo, concretamente, sull’obiettivo a cui mira Kandinskij, analizzando la sua teoria. «Se noi cominciassimo già oggi ad abolire completamente il legame che ci unisce alla natura, se puntassimo decisamente alla nostra emancipazione e ci accontentassimo esclusivamente della combinazione di colore puro e di forma autonoma, creeremmo opere dall’aspetto di decorazioni geometriche, simili, grosso modo, a una cravatta o a un tappeto. La bellezza del colore e della forma non è un fine sufficiente in arte.»48

Le costruzioni armoniche delle opere d’arte di questo nuovo periodo non devono essere ricercate nelle costruzioni esteriori, ma devono essere trovate nella necessità interiore. L’obiettivo è quello di raggiungere la forma d’arte suprema che è rappresentata dalla grande sintesi delle arti, ossia dall’arte monumentale. Essa è data in particolare dall’iniziale connubio che si deve creare tra musica, pittura e teatro. L’ultima espressione astratta che rimane ad ogni arte è il numero, la pittura oggi deve colonizzare questo strumento. Sta all’artista trovare i rapporti di forma per rappresentare il contenuto dettato dal principio della necessità interiore. Kandinskij, concludendo il suo maestoso lavoro, ci fornisce gli ultimi elementi di analisi, dando una nuova configurazione e definizione delle tendenze in base alla forma: a) se semplice, si ha un tipo di composizione melodica; b) se complessa, si ha un tipo di composizione sinfonica. Se nelle composizioni si elimina l’elemento oggettivo si ottengono una serie di figure geometriche disposte in un certo ordine. Le nuove composizioni sinfoniche che Kandinskij realizza sono di tre tipi: 47 48

Ibid., p. 106 Ibid. p. 122


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.